Home > Come aprire un bingo

Come aprire un bingo

Come aprire un bingo

Ma per ora vale ancora la considerazione di Marcotti: Non per gli investitori. E tantomeno per i giocatori che se sono molto fortunati se ne vanno con una vincita di poche centinaia di euro. Ma è raro. Utente Cognome. La Stampa in English. La Stampa Tuttodigitale. La Stampa Premium. Vatican insider. In crisi il Bingo, gioco povero. Amministrazione trasparente. Banche dati. Il tuo permesso di soggiorno. Agenzie d'affari Internet point Oggetti preziosi Giochi e scommesse Licenza per il mestiere di fochino Nulla osta attività volo da diporto o sportivo.

Ti trovi qui: D - Avete visto che c'è anche un bingo, qui a San Giovanni Rotondo? Il bingo che è, è dove si gioca, no? Non mi sembra proprio il luogo dove mettere un bingo. Il minimo sono posti a sedere. D - E più o meno quanta gente viene a giocare qui? Dieci persone entrano, vedono che e' vuoto e vanno via. D - Questo e' un gioco per famiglie e voi avete pensato di metterlo qua perché qui vengono tantissime famiglie comunque?

D - Vengono le famiglie e voi speravate che chi viene per padre pio si ferma pure a giocare qua? Eh, perché no? Non e' avvenuto. D - Hai visto che c'è anche un bingo qua? No, sicuramente no, son venuto per Padre Pio, quindi il bingo non mi serve. D - A che cosa l'attribuite questa cosa? Noi l'attribuiamo a degli standard datici dallo stato di guadagni e di vendite di cartelle e cose che non sono avvenute ne' da noi ne' da altre parti. Per cui siamo stati sedotti e siamo abbandonati, anche. Noi chiediamo allo Stato che ci dia una mano, che supporti il gioco del bingo. E' il grido che arriva da tutti i concessionari. Qui siamo a Verona, e questi signori sono i proprietari di decine di sale bingo sono tutti soci di formula bingo, tutti contestano la percentuale che devono pagare alla società di consulenza di Scotti.

Formula bingo offre servizi ai propri associati. D - lei che servizi riceve per questo 1 e mezzo per cento? Quasi niente. Abbiamo visto che queste sale Bingo perdono soldi, la gente non va cosi' tanto a giocare, allora gli imprenditori che hanno investito chiedono ai Monopoli di modificare il regolamento, magari introducendo un jackpot per attirare più gente e di allargare alle famiglie. Forse quelle dove si giocano ancora le classiche tombole, definite, dall'esposto firmato da Enzo Scotti , abusive perché non controllate dal monopolio e non gestite con lo scopo di accumulare soldi.

E infatti sull'esposto si legge: Che sono posti ricreativi non c'è alcun dubbio. AUTORE L'esposto e' firmato proprio dal presidente dell' Ascob, Enzo Scotti, si legge che questi circoli sono vere e proprie sale da gioco operanti sotto forma di associazioni culturali e ricreative. Non c'è dubbio che e' un posto ricreativo. Tutte le settimane. Sempre anche di più. Perché ci trattano bene. Quattro ore sicure. Certo che mi diverto! E' bellissima. AUTORE Nell'esposto dell' Ascob viene riferito che le vincite sono in denaro, euro, invece non e' vero, perché si vince la spesa al supermercato.

Vengono premiate le cartelle vincenti, ma esclusivamente con buoni spesa, cioè noi non diamo in denaro, mai dato da vent'anni a questa parte. Mai fatta. Alla gente qua che vince io gli do' questi in cambio e vanno a fare spesa alla coop. Portano a casa solo della merce. Tutto quello che viene fatto qua serve anche per i soci, soprattutto per i soci. Ma qui sono tutti volontari, e il ricavato viene riutilizzato per attività sociali,. D - Lei lo sa dove vanno i soldi che incassano da queste tombole? Ho iniziato 26 anni fa con una casa diroccata, la abbiamo ristrutturata d'accordo con il comune, tutto a spese nostre, con il volontariato, col tempo siamo cresciuti. D - Se non ci sono premi grossi, come mai la gente e' attirata a venire qui?

Perché qui non vengono per giocare a tombola, vengono per stare insieme e giocano a tombola. Se lei venisse quando ballano troverebbe altrettante persone perché vengono qui per ballare, o quando ci sono le rappresentazioni teatrali per anziani, o la ginnastica per anziani che c'è al mattino, o il gioco delle carte o le partite. Questi sono posti per persone che hanno molto tempo da perdere e pochi soldi da spendere. Inoltre queste sale ledono seriamente gli interessi dei concessionari bingo: E parte lesa si sente Paolo Brosio che per la sua bella sala di Lucca lamenta una concorrenza scorretta.

Vogliamo sapere se lo Stato ci garantisce a noi il Monopolio del gioco della tombola o no. Altrimenti noi si chiude. Gli affari non vanno bene perché purtroppo si e' creata una situazione difficile e credo che lo stato debba intervenire. D - Se questo posto chiudesse all'improvviso? Ne andiamo ad aprire un altro uguale. Andiamo in un altro. D - Nel caso questo posto chiudesse, lei cosa farebbe? Oh, mi ammazzerei. Se si chiude questo posto la gente sta a casa, e basta. Dove va? Invece questo e' un fatto creativo, fa vivere la gente.

Io ne ho Vengo sempre, non manco mai. Se a mio marito gli chiudon le tombole possiamo andare sotto terra e siamo a posto. O sarebbe pericoloso chiuderle? E ricordiamoci che questi posti sono una manna per gli anziani, anche se poi gli anziani sono sempre gli altri. Questa gente se si chiude in casa costa di più anche alla sanità, costa di più agli enti pubblici perché' hanno bisogno di più assistenza, qui invece vivono, si rigenerano stanno assieme e riescono a restare secondo me anche in salute. Dove vanno se non c'è la tombola, questi anziani? Forse si pensa che queste migliaia di persone che da sempre giocano a tombola in toscana e Emilia Romagna si riverseranno nelle sale bingo?

No, il bingo non mi piace. Non ci vado, io dai bingo. Preferisco le tombole. No, non ho i soldi. No, perché e' un mangiasoldi. Per i decreti che ho firmato ce l'ho io la responsabilità. Non ho firmato nessun decreto che imponeva la chiusura di queste sale. Se l'avessi fatto non avrei nessuna difficoltà a dire: AUTORE Ma i decreti della concessione e la direttiva di affidamento a controllore centralizzato del gioco del bingo ai Monopoli di Stato, sono firmati proprio dal ministro Del Turco, e allora siamo tornati dal senatore. D - Qui ci sono dei funzionari che scrivono un decreto poi il ministro legge e firma. Lei vuole sapere se il ministro era in condizioni di intendere e volere?

Dichiaro di essere stato in condizioni di intendere e volere quando ho firmato il manifesto, lo capisco dalla sua domanda, perché lei ha questo molto simpatico di porre le domande, ma e' questo quello a cui vuole arrivare. Leggo i testi che mi presentano e poi li firmo. Ognuno deve essere libero di organizzare un gioco. D - Signora, ogni quanti giorni fate la tombola? Tre volte alla settimana. Gioco a tombola da quando avevo 8 anni! E tutto questo sarebbe illegale? Sarebbe da abolire? Segnala abuso Penso che questa domanda violi le Linee guida della community. Discorsi senza senso o inopportuni, contenuti per adulti, spam, insulti ad altri iscritti, visualizza altro Penso che questa domanda violi i Termini del Servizio Contenuti inopportuni su minori, violenza o minacce, molestie o violazioni della privacy, furto d'identità o falsa rappresentazione, frode o phishing, visualizza altro Dettagli aggiuntivi Se ritieni che la tua proprietà intellettuale sia stata violata e desideri presentare un reclamo, leggi il documento relativo alla Politica sul copyright e sulla proprietà intellettuale Segnala abuso.

Segnala abuso Penso che questa risposta violi le linee guida della community Discorsi senza senso o inopportuni, contenuti per adulti, spam, insulti ad altri iscritti, visualizza altro Penso che questa risposta violi le condizioni di utilizzo Contenuti inopportuni su minori, violenza o minacce, molestie o violazioni della privacy, furto d'identità o falsa rappresentazione, frode o phishing, visualizza altro Dettagli aggiuntivi Se ritieni che la tua proprietà intellettuale sia stata violata e desideri presentare un reclamo, leggi il documento relativo alla Politica sul copyright e sulla proprietà intellettuale Segnala abuso.

Segnala abuso Penso che questo commento violi le linee guida della community Discorsi senza senso o inopportuni, contenuti per adulti, spam, insulti ad altri iscritti, visualizza altro Penso che questo commento violi le condizioni di utilizzo Contenuti inopportuni su minori, violenza o minacce, molestie o violazioni della privacy, furto d'identità o falsa rappresentazione, frode o phishing, visualizza altro Dettagli aggiuntivi Se ritieni che la tua proprietà intellettuale sia stata violata e desideri presentare un reclamo, leggi il documento relativo alla Politica sul copyright e sulla proprietà intellettuale Segnala abuso. Domande esistenti.

Domande correlate Vi hanno concesso l'autorizzazione per aprire un museo dedicato ad uno scrittore: Chi sa come aprire sala bingo? Devo aprire uno sexy-shop, mi date consigli?

Licenza per il Bingo – GamingLicensing

In questo articolo ti viene spiegato come aprire un bingo: tutto quello che devi sapere per avviare la tua attività imprenditoriale. prima di tutto un pacco di soldi! poi le licenze di concessione (dovrai rivolgerti alla tua cciaa per verificare) poi avrai da dimostrare che non. D: Se io voglio aprire una sala bingo in Italia posso rivolgermi a lei. .. Per organizzare un gioco come la tombola c'è bisogno di tutte queste. Aprire un sito per giocare a Bingo può essere una soluzione molto redditizia che per il business di gioco online non è così facile come si potrebbe pensare. Il gioco del bingo che deriva dalla tradizionale tombola, consiste a 90 avendo i giocatori come unità di gioco una o più cartelle su cui sono sta. Aprire una Sala Bingo può essere un investimento dalle prospettive interessanti. Il bingo è un gioco semplice e veloce che piace agli italiani e gli stranieri di. Posts Tagged aprire una sala bingo Come vi avevo accennato, affaripropri. com e' diventato multilingue, aprendo le proprie idee ed i propri contenuti a tutti.

Toplists